ARTICOLI
Perchè Procrastiniamo - STRABUON BODYWORKS
17666
page,page-id-17666,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Perchè Procrastiniamo

dott-fabrizia-bracaglia-sbw-autore

LA PROCRASTINAZIONE


Molte persone procrastinano, cioè rimandano gli impegni che hanno, possono essere di lavoro, di studio, iniziare un regime alimentare sano, smettere di fumare ecc.. indipendentemente da quello che dicono, non si tratta di essere pigri. Infatti, in alcuni campi della nostra vita quando procrastiniamo, successivamente spesso lavoriamo intensamente per lunghi periodi di tempo poco prima delle nostre scadenze.

Allora, perché rimandiamo, procrastiniamo e, soprattutto, cosa possiamo fare?

Alcune persone dicono di procrastinare perché sono pigri. Altri sostengono che “funzionano meglio” sotto pressione. Vi incoraggio ad essere critici con queste spiegazioni. Le conseguenze negative di procrastinare sono i sentimenti di ansia, stress, stanchezza e la delusione di non riuscire a dare il massimo per mancanza di tempo e dover mettere la propria vita in attesa della scadenza. Lasciare le cose fino alla fine aumenta notevolmente la probabilità che qualcosa vada storto, ci si può ammalare o avere un problema al computer, e non essere in grado di tirare fuori il lavoro desiderato.
Ma lo facciamo comunque. Come mai?

Procrastinare non è una questione, esclusivamente di cattiva gestione del tempo, ma piuttosto può essere ricondotto a ragioni psicologiche sottostanti e più complesse. Nella maggior parte dei casi, le nostre ragioni per ritardare ed evitare sono radicate nella paura e ansia di fare male, di fallire, di non avere il controllo dei nostri risultati, evitiamo di fare il lavoro per evitare di essere giudicati.

Quindi, che cosa possiamo fare per superare le nostre tendenze a procrastinare?

Consapevolezza: il primo passo:

In primo luogo, per superare la procrastinazione è necessario avere una comprensione delle ragioni per cui si rimanda e che funzione ha nella nostra vita. Non si può trovare una soluzione efficace se non si capisce la radice del problema. Come con la maggior parte dei problemi, la consapevolezza e la conoscenza di sé sono le chiavi per capire come smettere di procrastinare e di come la procrastinazione ci protegga dal sentirci non abbastanza capaci.

Gestione del tempo:

Per superare la procrastinazione gestire il tempo è indispensabile, ma non sufficiente. Non tutti i metodi di gestione del tempo sono ugualmente utili per affrontare la procrastinazione. Ci sono alcune tecniche di gestione del tempo che ben si adattano al superamento della procrastinazione e altre che possono peggiorare la situazione. Quelle che riducono l’ansia e la paura e sottolineano la soddisfazione e le ricompense per il completamento dei compiti funzionano meglio. Quelli che invece sono inflessibili sottolineano l’ampiezza dei compiti e aumentano l’ansia, sono controproducenti. Ad esempio, facendo un enorme lista di “cose da fare” o la pianificazione di ogni minuto della tua giornata, all’inizio può aumentare lo stress e quindi la procrastinazione. Invece, impostare obiettivi ragionevoli (ad esempio un elenco gestibile di cose da fare), suddividere i grandi compiti , e assegnare tempo anche a cose che ti piacciono, come ricompensa per il lavoro completato, può aiutarti di più.

Cosa ha a che fare la procrastinazione con le abitudini alimentari?

Ci sono sempre cose nella vita che non vogliamo fare … o iniziare … o finire. Procrastinare ci consente di rimanere bloccati e usare il cibo per distogliere l’attenzione , è una cosa facile da fare. Crediamo di avere fame, quando in realtà, si sta solo evitando qualche altro compito. “Ho davvero voglia di cioccolato in questo momento oppure non mi sento all’altezza di finire il mio compito?”
La procrastinazione è un po’ come il prodotto di una situazione in cui esistono nello stesso momento bassa autostima, ansia e ricerca della perfezione. Può essere facile farsi prendere dall’ansia di iniziare o finire qualcosa quando si è così fissati nel doverlo fare alla perfezione ed avere quindi delle aspettative irrealistiche e non credere che si possa fare un buon lavoro. Bisogna lasciare andare questo bisogno di perfezione ed essere molto più gentili e realistici con noi stessi.

Rimandare, procrastinare ci lega in una trappola : quella del pensiero in bianco e nero, un tema che sembra essere frequente per i professionisti che si occupano di mangiare sano ed esercizio fisico . Molto spesso assistiamo a frasi di questo tipo: “ho appena mangiato tutte quelle schifezze, sto così male. Beh, ho completamente rovinato tutto, posso anche solo continuare a mangiare. “Mangiare in luogo di procrastinare può farti sentire come si stesse facendo qualcosa con il tempo che stiamo sprecando :”Stavo solo prendendo una pausa … mangiando uno spuntino. Lo merito. Cibo per la mente, giusto? Tutti si prendono delle pause durante lo studio o il lavoro !” Ma quando questi viaggi verso la cucina,o la dispensa o il bar, diventano troppo frequenti ed insensati, è il momento di fermarsi e guardare ciò che sta realmente accadendo.

Come si fa a gestire?

Alcuni autori che si occupano di procrastinazione suggeriscono di seguire la regola dei due minuti. La regola è semplice: Se ci vogliono meno di due minuti, fallo ora.

Ovviamente, è possibile utilizzare questa regola per ogni piccolo compito nella nostra vita – dal mettere a posto le bollette, al fare la lavatrice, richiamare un amico, ripulire il disordine. Se ci vogliono meno di due minuti, fallo adesso. Sarete sorpresi di quante cose si possono fare in soli 120 secondi.

Ancora meglio, è anche possibile utilizzare questa regola per rendere più facile rilanciare nuove abitudini e vivere sano. Ecco come:
Come avviare sane abitudini con facilità : la Regola dei 2 minuti:

Probabilmente avete notato che una delle parti più difficili di una vita sana è iniziare. Alzarsi dal divano è la parte più difficile. Lo stesso vale per una sana alimentazione. Per trovare il tempo per il divertimento ed il relax, e decine di altre abitudini sane, sei perfettamente in grado di fare queste cose, ma trovare un modo per iniziare a farle durante la nostra giornata è difficile.
In questo ci aiuta la regola dei due minuti. Non è possibile completare tutte le abitudini sane come l’esercizio fisico o cucinare un pasto sano in due minuti, ma si può sicuramente iniziare.

E’ proprio come scendere dal divano e andare in palestra,o fare gli esercizi a casa, una volta che si avviano queste cose è facile.

Facciamo un esempio:
Forse la lista di cose da fare è lunga, il tuo lavoro è stressante e non hai il tempo per una mezz’ora di calisthenics. Ma si possono trovare due minuti per chiudere gli occhi e respirare profondamente. E se lo fai, puoi scoprire che c’è abbastanza tempo nel tuo programma giornaliero per due minuti di esercizio fisico, ti accorgerai di com’è facile arrivare a 5, poi a 15 fino a completare un’intera sessione di esercizi.

Forse non hai voglia di cucinare un pasto sano , ma si può facilmente mangiare una mela nei prossimi due minuti. E se lo fai, ti accorgi spesso che hai voglia di mangiare altri cibi sani.
Stai sul divano pensando che dovresti andare a correre per un’ora, . Puoi facilmente mettere le scarpe e uscire dalla porta nei prossimi due minuti. E se esci dalla porta, ti accorgi che puoi camminare o correre per almeno 15 minuti, il giorno successivo per mezz’ora e quello dopo per un’ora. Ecco fatto!

Dimentica le dimensioni di tutto il compito, e semplicemente concentrati sui prossimi due minuti. E’così facile per iniziare a prenderti cura della tua salute che non si può dire di no!

Spesso raccontiamo a noi stessi che facciamo fatica a vivere sano, perché siamo “demotivati”, o perché siamo “troppo pigri”. Ma la cosa divertente della motivazione è che spesso aumenta dopo aver iniziato. E ‘molto più facile vivere in buona salute una volta che si costruisce un po’ di slancio. Questo è il motivo per iniziare – anche se è in un modo molto piccolo – è la parte più importante della costruzione di sane abitudini.

You hold the key to changing yourself. Nobody else can do it for you. Dare being your best self.

Questo sito usa cookie per fornirti una navigazione migliore. Se usi http://www.strabuonbodyworks.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi