ARTICOLI
Equilibrio Mente Corpo - STRABUON BODYWORKS
17658
page,page-id-17658,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

Equilibrio Mente Corpo

dott-fabrizia-bracaglia-sbw-autore

L’idea che la mente e le emozioni giochino un ruolo critico nella nostra salute è tutt’altro che nuova. Antichi sistemi di guarigione sottolineavano l’interconnessione tra mente e corpo nella salute, compreso Ippocrate, il padre della medicina occidentale, che ci ha insegnato che la buona salute dipende da un equilibrio tra mente e corpo.


La “connessione mente-corpo” si riferisce al modo in cui il corpo risponde al nostro modo di pensare, di sentire e di agire. Stress, ansia, possono causare sintomi fisici che sono campanelli di allarme per la nostra salute psicoemotiva, in parole povere “stiamo come pensiamo e pensiamo come stiamo”.


L’attività fisica, un’alimentazione sana, momenti di svago per rilassarsi e un contesto sociale di supporto, sono fondamentali per mantenere una connessione mente-corpo sana ed un benessere generale.


Alcuni dei segnali che il corpo ci invia sono la spia di una mancanza di equilibrio tra mente e corpo. Il corpo esprime contemporaneamente lo stato psichico, emotivo e mentale. Il corpo risponde al modo in cui ci si sente, a che cosa stai pensando, e naturalmente alle tue azioni. Vi è un collegamento diretto tra mente, corpo, emozioni e comportamento e stress. Uno squilibrio tra corpo e mente indotto dallo stress può manifestarsi causando, ad esempio, sintomi fisici come dolori alla schiena, dolori al petto, problemi digestivi, estrema stanchezza, mal di testa, pressione sanguigna alta disturbi del sonno, vertigini, sensazioni di stordimento, aumento della frequenza cardiaca, problemi sessuali, fiato corto, torcicollo, sudorazione eccessiva.


Questi effetti fisici, o sintomi psicosomatici, sono il modo in cui il corpo ci aiuta a capire che ci sono degli squilibri, ci dà il segnale che qualcosa a livello emotivo non va. Questa risposta del nostro corpo allo stress è un processo necessario alla nostra sopravvivenza. Davanti al pericolo lo stress aumenta e il nostro organismo reagisce con il rilascio di ormoni (adrenalina, cortisolo), per fornire la spinta e l’energia necessarie al nostro cuore e tutto il nostro corpo tramite il rilascio delle nostre scorte di zuccheri. Passato il pericolo, il rilascio di ormoni si normalizzerà e le funzioni del corpo torneranno stabili. Questa risposta allo stress immediato dovrebbe essere una reazione di breve durata.


Quando invece lo stress è costante, le risorse del corpo si esauriscono gradualmente e la sua capacità di adattamento è perduto. Se lo stress persiste a lungo, le funzioni di adattamento o coping saranno compromesse e tutto ciò si tradurrà in malessere e in sintomi fisici cronici.


Siamo costantemente esposti a fonti potenziali di stress, di conseguenza dobbiamo farci una domanda: “Come faccio a gestire meglio il mio livello di stress e le situazioni che lo generano?


In primo luogo dobbiamo valutare lo stato d’equilibrio vigente tra la nostra mente ed il nostro corpo.

Il primo passo per raggiungere l’equilibrio è imparare a identificare e prestare attenzione ai segnali che il nostro corpo ci invia. Poi dobbiamo imparare a prenderci cura di noi stessi fisicamente ed emotivamente, per riuscire a prendere il controllo della nostra vita, usando piccole strategie che riducono lo stress e contribuiscono ad eliminare comportamenti e pensieri negativi, per mantenere o riguadagnare livelli di benessere ottimali evitando di trasformare delusione, rabbia, tristezza in sintomi corporei.


Alcuni consigli per raggiungere l’equilibrio mente-corpo:

    Mangia sano: un’alimentazione sana ed equilibrata aiuta sia il tuo corpo che la tua mente

    Niente dipendenze: in tutto, la moderazione è una chiave fondamentale del benessere.
    Muoversi: l’esercizio fisico aerobico è un toccasana per la salute e per abbassare il nostro stress.
    Dormire: abbastanza e bene.
    Bilanciare la nostra vita: dare importanza a famiglia ed amici, al lavoro e a se stesso, il tutto in modo bilanciato per un benessere più profondo e duraturo.
    Gestione del proprio tempo: riprendere il controllo della propria agenda e non diventarne schiavo.
    Fare una pausa, andare in vacanza: un momento per se, fuori dagli impegni, per un weekend, qualche giorno, una settimana. L’importante è farlo. E non per forza al sole.
    Parlare con qualcuno: confidarsi con un amico, una persona speciale. Fa sempre bene per alleviare le tensioni.
    Ascoltare: è altamente terapeutico ascoltare gli altri. Farlo in modo vero. Se le persone sentono che sono ascoltate, si aprono di più.
    Massaggi regolari: il massaggio è una tecnica nota per alleviare lo stress e le tensioni del corpo e dell’umore.
    Avere un/a partner di vita: è una gran forza avere una relazione.
    Evocare la risposta di rilassamento: trovare un metodo per ritrovare uno stato profondo di calma. Alcune tecniche come lo yoga o la meditazione sono molto utili a tale scopo.
    Ridi: l’umorismo e la risata sono la miglior medicina!


Come la sedentarietà può influire su questo equilibrio:

Molti di noi al mattino si svegliano, si preparano per il lavoro, e quando va bene passano 30 minuti nel traffico, arrivano al lavoro, si siedono alla scrivania e al massimo si spostano da una stanza all’altra, ordinando il pranzo o mangiano un panino davanti alla scrivania. Finito il lavoro si guida fino a casa, si cena, si guarda un po’ di tv e si va a dormire.


E’ sorprendente scoprire che le persone spendono il 93 % della vita al chiuso e il 70 % di ogni giorno sedute. E’ sorprendente come i nostri stili di vita siano diventati sedentari.


Ma rilassarsi in una poltrona invece di fare una passeggiata, per chi ha una vita sedentaria, ha un effetto negativo diretto sulla nostra salute e il nostro benessere. E per questo che siamo apparentemente sempre stanchi e sempre in lotta per perdere peso.


Il corpo umano è stato progettato per muoversi. Per migliaia di anni, questo è esattamente ciò che gli esseri umani hanno fatto. Lo hanno fatto per la sopravvivenza. Tuttavia, i progressi tecnologici, un aumento della cultura dell’automobile e uno spostamento dal lavoro fisicamente impegnativo a lavori d’ufficio, hanno iniziato ad intaccare la nostra attività fisica. Oggi, in un momento in cui abbiamo più scelte che mai, in quasi ogni aspetto della nostra vita, la maggior parte di noi sceglie di stare fermo.


L’Organizzazione Mondiale della Sanità stima che la mancanza di attività fisica è associata con 3,2 milioni di morti all’anno. Vediamo come:


1. Malattie cardiache

Stare seduti per troppo tempo significa che i muscoli non stanno bruciando più grasso e il sangue scorre attraverso il corpo ad un ritmo più lento, dando agli acidi grassi una migliore possibilità di intasare il tuo cuore che può portare ad una malattia coronarica.


2. Rischio di diabete

Quando non sei in movimento, il corpo non sta usando più zucchero nel sangue e non è una buona cosa poiché aumenta il rischio di sviluppare il diabete. Ecco perché l’esercizio è uno dei migliori trattamenti naturali per il diabete, mentre la mancanza di attività fisica è una delle cause principali per lo sviluppo di diabete.


3. Circolazione ridotta

Restare fermi per troppo tempo rallenta la circolazione del sangue alle gambe, che può portare a gonfiore alle caviglie, coaguli di sangue e dolore.


4. Pensiero confuso, offuscato

Ironia della sorte, la sedentarietà può effettivamente portare a problemi di concentrazione. Quando non siamo in movimento, viene pompato meno sangue in tutto il corpo, tra cui il nostro cervello. Questo rallenta le nostre funzioni cognitive.


5. Perdita di massa muscolare e di resistenza ossea

Abbiamo bisogno di mantenere il tessuto muscolare per svolgere i nostri compiti quotidiani senza danneggiare il nostro corpo. Con uno stile di vita sedentario, eventi ordinari, come la spesa o raccogliere le cose cadute a terra, diventano molto più difficili. Questo diventa particolarmente importante in adulti più anziani, che stanno già perdendo massa muscolare e resistenza ossea.


Sei ancora seduto?

La buona notizia è che con Strabuon Body Works è possibile prevenire gli effetti di uno stile di vita sedentario, anche se si lavora in un ufficio.


You hold the key to changing yourself. Nobody else can do it for you. Dare being your best self.

Questo sito usa cookie per fornirti una navigazione migliore. Se usi http://www.strabuonbodyworks.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi