ARTICOLI
CONTORNI - STRABUON BODYWORKS
16966
page,page-id-16966,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,side_area_uncovered_from_content,qode-theme-ver-10.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive

CONTORNI













BROCCOLETTI INFUOCATI

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 1 kg di broccoletti
  • 1 spicchio d’aglio
  • Peperoncino in polvere
  • 2 cucchiai di aceto
  • 40 ml di olio EVO
  • Sale, q.b.

PREPARAZIONE

1. Pulire i broccoletti e tagliarli a tronchetti.
2. Far rosolare lo spicchio d’aglio intero nell’olio già caldo.
3. Quando è dorato toglierlo con una pinza.
4. Aggiungere i broccoletti e un pizzico di peperoncino.
5. Quando iniziano ad appassire sfumare con l’aceto e salare.
6. Cuocere a fuoco lento per altri 5 minuti.



 

INFORMAZIONI
Un ortaggio semplice e un condimento semplice per un contorno delizioso da preparare velocemente. I broccoletti infuocati sono deliziosi e contano poche calorie.
La famiglia delle brassiche cui appartengono i broccoletti porta numerosi benefici alla salute.
I broccoletti contengono ingenti quantità di vitamine A, B1, B2, B9 (acido folico) PP, C, K e U. Inoltre sono ricchi di tanti minerali tra cui fosforo, calcio, ferro, zolfo, potassio, rame, magnesio, iodio. In più i broccoletti contengono un’alta concentrazione di clorofilla con il potere di sostenere l’organismo nella produzione di emoglobina nel sangue (antianemico).
Per salute e bellezza, i broccoletti sono ricchi di antiossidanti che contrastano la formazione di radicali liberi, sostanze responsabili dell’invecchiamento cellulare.
Molte ricerche hanno rivelato le proprietà antitumorali delle brassiche insieme a benefici per la salute del cuore. L’introduzione di varie specie di cavoli nella dieta è quindi una buona idea per contrastare rischi legati all’insorgenza di tumore al pancreas, all’utero, alla gola, all’esofago, ai polmoni, allo stomaco e al colon.
Per chi soffre di colesterolo alto è raccomandato il consumo di verdure ricche di fibre e sicuramente i broccoletti ne sono ricchi.
Dotati di ottime proprietà antinfiammatorie, i broccoletti sono un’alleato prezioso per combattere le sostanze allergeniche e totalmente naturali.
Un altro vantaggio del consumo di broccoletti è il loro potere alcalizzante. Riducendo il PH nel nostro corpo quest’ortaggio ha effetti positivi sulla tonicità muscolare, l’elasticità della pelle e le difese immunitarie.
E nei periodi di dieta per ritrovare la linea, i broccoletti sono un contorno ipocalorico che permette di mantenere basso il livello di zuccheri nel sangue. Sono anche ideali per depurare il corpo e neutralizzare contaminanti indesiderati.





FINOCCHI BRASATI

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 4 finocchi
  • 1 limone
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • 1 cucchiaino di timo
  • 2 spicchi d’aglio
  • Sale, pepe, q.b.

PREPARAZIONE

1. Pulire i finocchi e tagliarli in due.
2. Riscaldare l’olio EVO a fuoco medio e far rosolare i finocchi per 5 minuti.
3. Aggiungere gli spicchi d’aglio tagliati in due e far rosolare il tutto per altri 5 minuti.
4. Versare il succo di limone, il vino bianco e aggiungere il timo. Salare e pepare.
5. Mescolare bene.
6. Coprire e cuocere per circa 30 minuti. A cottura ultimata i finocchi devono essere teneri ed il sugo di cottura molto ridotto.





 

INFORMAZIONI
Questo contorno è semplicemente un classico della cucina provenzale rivisitata con una quantità d’olio minima per un risultato fantastico e gustoso.
Una cottura lenta e gli aromi di limone, timo e vino bianco danno ai finocchi una morbidezza unica ed un gusto leggermente acidulo, tipico della cucina provenzale.
E’ un piatto molto semplice da realizzare e che conviene per chi vuole seguire una dieta dimagrante o mantenere il proprio peso forma. I finocchi hanno la particolarità di contenere solo 31 calorie ogni 100 gr e possono quindi essere conditi con un pò di olio per un contorno leggero e perfetto con carne alla griglia o pesce.
Il segreto per un risultato perfetto è quello di controllare bene la fiamma durante la cottura per non bruciare nulla. I finocchi diventano morbidissimi, profumati e leggermente brasati mentre si forma una salsetta profumatissima.
I finocchi sono ricchi di fibre alimentari e sono quindi indicatissimi per un buon transito. E’ un ortaggio pieno di sali minerali tra cui il calcio, fosforo e potassio. Questi minerali sono essenziali per rinforzare le ossa e prevenire stanchezza e crampi.
Il finocchio è anche vitaminico ed in particolare contiene tanta vitamina A, B e C. Inoltre il nostro fegato trae grandi benefici dal consumo di finocchio in quanto detossificante delle funzioni epatiche. Questo ortaggio è anche diuretico e permette quindi al corpo di eliminare le tossine.
Le virtù del finocchio includono anche il potere di stimolare l’appetito ed è ottimo per la digestione e per contrastare il gonfiore addominale.





FUNGHI ALLA BIRRA

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 1 kg di funghi, puliti e tagliati a pezzi generosi
  • 360 gr di cipolla tritata grossolanamente
  • 3 spicchi d’aglio tritati finemente
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • 200 ml di vino bianco
  • 200 ml di birra doppio malto
  • Sale, pepe q.b.
  • Prezzemolo fresco tritato finemente

PREPARAZIONE

1. Versare l’olio in un tegame capiente su fuoco medio.
2. Aggiungere l’aglio tritato e le cipolle tritate finemente e imbiondire per 3 minuti.
3. Aggiungere i funghi grossolanamente tritati.
4. Cuocere per 5 minuti mescolando di tanto in tanto finché l’acqua in eccesso non sarà evaporata.
5. Quando sono cotti i funghi sfumare con vino bianco e birra.
6. Lasciar evaporare un pò i liquidi e spegnere la fiamma.
7. Servire con una spolverata di prezzemolo sminuzzato.





 

INFORMAZIONI
Fin dai tempi più remoti, i funghi sono considerati da tutti i popoli una leccornia ed è per questo che nonostante il costo elevato e lo scarso apporto nutritivo sono spesso presenti sulla nostra tavola.
Si sostiene che i funghi non siano adatti a chi segue una dieta dimagrante perché richiedono preparazioni gastronomiche con condimenti molto grassi.
A tal proposito, vogliamo pubblicare una ricetta dal gusto prelibato e a basso contenuto calorico: 190 calorie a porzione. Questo piatto è adatto a tutti e quindi anche chi segue una dieta e può inserire questo gustoso contorno al proprio menù.
Tra i vari ingredienti abbiamo utilizzato funghi pleurotus, denominati comunemente orecchioni o fungo ostrica e birra doppio malto. Naturalmente potete utilizzare quello che avete in casa.
Funghi alla birra e vino bianco, una squisitezza!





GHIOTTA DI VERDURE MEDITERRANEE

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 130 gr di peperone rosso a listarelle
  • 130 gr di peperone giallo a listarelle
  • 270 gr di patate a cubetti
  • 100 gr di zucchine a rondelle
  • 300 gr di pomodori maturi tagliati a fette (rimuovere semi e polpa)
  • 2 cucchiai di olio EVO
  • Sale e pepe, q.b.

PREPARAZIONE

1. In una pirofila creare un primo strato di zucchine.
2. Poi patate.
3. Listarelle di peperone e pomodori.
4. Salare e pepare.
5. Ripetere l’operazione.
6. Bagnare con l’olio d’oliva.
7. Coprire la pirofila con carta alluminio e cuocere in forno a 200°C per 30 minuti.
8. Rimuovere la carta alluminio e rinfornare per altri 15 minuti per far asciugare l’acqua in eccesso.







 

INFORMAZIONI
La ricetta della ghiotta è ispirata ad un classico della tradizione culinaria romana e merita una riscoperta. Abbiamo limitato come al solito l’apporto di grassi nella ricetta perché questo piatto rende molto meglio con meno olio dalla ricetta originale.
Un contorno facilissimo da preparare che da il meglio di se con verdure di qualità, mature e fresche. La cottura al forno permette di concentrare i sapori di peperone, zucchine e pomodoro esaltati dall’olio extravergine di oliva. Cottura in due tempi per un risultato che si scioglie in bocca in un’esplosione di sapori che spiegano il nome di ghiotta.
Le zucchine, i pomodori e i peperoni sono verdure con poche calorie e permettono al piatto anche se contiene patate e olio, di rimanere ipocalorico. Ideale quindi per i periodi di dieta senza nessuna rinuncia ad un gusto davvero straordinario.
Questa ricetta presenta vantaggi nutrizionali al livello del suo apporto di vitamine oltre a contare poche calorie a porzione.
Le zucchine sono ricche di vitamina C e A e in minor quantità di vitamine B1, B2 e PP. Sono un ortaggio facile da reperire ricco di minerali tra cui calcio, potassio, ferro, sodio e fosforo.
I peperoni sono un’ottima fonte di vitamina C ed un alimento a bassa densità calorica, simile alla lattuga. Sono quindi raccomandati nell’ambito di diete dimagranti o di periodi di detox. Hanno un gusto delizioso e decisamente mediterraneo. Se la loro digestione vi crea problema, aggiungere qualche pezzo di mela al piatto.
I pomodori sono un toccasana per l’organismo e contengono licopene, una sostanza sempre più dimostrata come valida nel contrastare le formazioni tumorali. Nella ghiotta vanno rimossi semi ed acqua di vegetazione ed una volta cotti sono morbidissimi. Consigliamo l’uso di pomodori ben maturi.
La ghiotta di verdure mediterranee è un piatto da scoprire e da gustarsi d’inverno o estate. Porta con se un carico di vitamine utilissime al corpo e presenti naturalmente nelle verdure. Un’alternativa naturale ai supplementi vitaminici. Questa ricetta è adatta a chi segue una dieta vegetariano o vegana e sarà comunque un contorno molto apprezzato da chi consuma carne e pesce.





GRATIN DI CIPOLLE

INGREDIENTI (X6 persone):

  • 1 kg di cipolle
  • 200 ml di latte di soia
  • 20 gr di parmigiano grattugiato
  • Sale e pepe q.b.
  • Noce moscata q.b.

PREPARAZIONE

1. Cuocere la cipolla tagliata in quarti al vapore per 10/15 min.
2. In una ciotola aggiungere alla panna di soia sale e pepe e noce moscata.
3. Incorporare.
4. Aggiungere la cipolla cotta ed incorporare.
5. Versare in pirofila, livellare e spolverare con parmigiano.
6. Cuocere a 180° per 25/30 minuti.



 

INFORMAZIONI
Strabuon ti presenta una ricetta semplicissima e di grande gusto da realizzare con le cipolle, panna di soia e noce moscata, adatta ad accompagnare carni magre o pesce alla griglia. Le cipolle spesso alimento sottovalutato o snobbato, hanno il vantaggio di contare poche calorie e ci permettono di godere della panna di questo piatto condita e aromatizzata con noce moscata. Non dimentichiamo che le cipolle hanno un sapore dolce che rende questo piatto davvero goloso!
Come al nostro solito usiamo poco formaggio per formare una gustosa crosticina su questo gratin ideale per l’inverno.





INSALATA DI MELANZANE ALLA LIBANESE

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 400 gr di melanzane
  • 400 gr di pomodori ben maturi tagliati a fettine sottili senza semi
  • 30 gr di cipollotto sminuzzato
  • 10 gr di semi di girasole tostati
  • 1 lime (succo)
  • ½ cucchiaino di olio EVO
  • Prezzemolo tritato q.b.
  • Sale q.b.

PREPARAZIONE

1. Grigliare le melanzane tagliate a fette per 4 minuti su un lato e 4 sull’altro.
2. Tagliare le melanzane a quadretti.
3. Versare le melanzane in ciotola, aggiungere i pomodori, il cipollotto, prezzemolo, l’aglio tritato e i semi di girasole. Salare.
4. Aggiungere il succo di lime e l’olio.
5. Incorporare.
6. Servire.





 

INFORMAZIONI
L’insalata di melanzane è una ricetta che abbiamo elaborato a partire di ricette tradizionali della cucina nord africana e di altri paesi del bacino mediterraneo.
La melanzana è un ortaggio tipico e popolare della tradizione culinaria mediterranea ed in particolare la si trova ben volentieri a tavola in Italia.
Versatile e facilmente reperibile ci sono 1.000 modi per prepararla. Abbiamo scelto una variante di insalata per uscire dai soliti modi di preparazione e proporvi di scoprire un modo nuovo di usarla in cucina per una dieta salutare.
Oltre al suo gusto la melanzana ha proprietà notevoli che conviene sottolineare.
La melanzana è fonte di antiossidanti molto utili al corpo per contrastare gli effetti degli radicali liberi. Inoltre la melanzana è benefica per il cuore e può aiutarci a ridurre il livello di colesterolo nel corpo e migliorare il flusso sanguigno. Le sue fibre sono anche un ottimo alleato per la salute cardiovascolare.
Nella melanzana è presente un antiossidante particolare, il nasunin, che promuove il buon funzionamento del nostro cervello contribuendo alla regolazione dei grassi nell’organo eliminando i radicali liberi.
Le fibre contenute nelle melanzane sono molto utili nel ambito di una dieta dimagrante giovando alla digestione.
Per le vitamine è degno di nota l’alto contenuto di vitamine B1, B3 e B6 essenziali ad un funzionamento corretto del sistema nervoso, alla produzione e energia, la protezione epatica e l’equilibrio ormonale.
L’alta concentrazione di minerali come manganese, magnesio, potassio e rame sono utilissimi al nostro corpo per migliorare la salute delle nostre ossa.





INSALATA DI POMODORO E CIPOLLA

INGREDIENTI (X2 persone):

  • 3 pomodori tagliati a cubetti
  • 2 cucchiai di cipolle o cipollotti tritati
  • 1 cucchiaino di olio evo
  • 1 cucchiaio di succo di limone
  • Sale, pepe, q.b.

PREPARAZIONE

1. Mescolare bene tutti gli ingredienti in una ciotola.
2. Servire.

 

INFORMAZIONI
E’ una ricetta semplice. Abbiamo fatto questo video perché anche le cose più semplici a volte ci sfuggono e l’abitudine di altri cibi ci fa perdere abbinamenti gustosissimi.
Il succo di limone rimpiazza l’aceto per la nota acidula di questa semplicissima ricetta mentre la cipolla esalta il sapore del pomodoro.
Fresca e deliziosa con carne alla griglia o pesce questa insalata ha il vantaggio di avere solo 90 calorie a porzione.
Indicatissima nel contesto di una dieta dimagrante o per chi vuole mantenere il proprio peso forma. Contorno ideale per la sera per il suo basso contenuto di carboidrati.
Il cipollotto può sostituire la cipolla per un gusto più delicato.





PEPERONATA LIGHT

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 2 peperoni
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1 cipolla
  • 200 gr di pomodori
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • Sale e pepe, q.b.

PREPARAZIONE

1. Pulire i peperoni e tagliarli a falde spesse circa 1 centimetro.
2. In un’ampia padella far soffriggere uno spicchio d’ aglio e la cipolla tritata. Far appassire la cipolla.
3. Aggiungere i peperoni.
4. Cuocere 15 min poi salare pepare e aggiungere i pomodorini tagliati a metà.
5. Coprire e cuocere per 15 minuti.
6. Rimuovere l’aglio e servire.





 

INFORMAZIONI
Originario dell’America centro meridionale il peperone ha come principale caratteristica il suo alto contenuto di vitamina C.
Il nostro consiglio per chi ha uno stomaco delicato è di cuocere i peperoni insieme ad uno spicchio di mela. La mela addolcisce il piatto finale e neutralizza le difficoltà di digestione.
Un altro elemento degno di interesse del peperone è il suo bassissimo contenuto calorico. Così si possono cucinare piatti gustosi anche in momenti in cui teniamo l’occhio sulla bilancia. In effetti la nostra ricetta conta solo 80 calorie a porzione e si può molto facilmente integrare in una dieta dimagrante. Essendo priva di colesterolo la peperonata è indicata per chi deve star attento a tavola con i grassi. Sottolineiamo che la ricetta usa pochissimo olio e che, invece, vengono esaltati il gusto di cipolla e peperone mentre gli occhi si lasciano incantare dai colori giallo e rosso.
La nostra peperonata è semplice, cuoce velocemente ed è molto gustosa. Il piatto è perfetto per accompagnare carni alla griglia o pesce ed è anche delizioso da solo d’estate come d’inverno.





PISELLI AL PROSCIUTTO

INGREDIENTI (X2 persone):

  • 300 gr di piselli
  • 20 gr di prosciutto crudo a quadretti
  • 30 gr di cipolla listarelle
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

1. Far imbiondire la cipolla nell’olio caldo mescolando.
2. Aggiungere i piselli.
3. Mischiare.
4. Cuocere a fuoco medio basso e coperto per 10 minuti.
5. Aggiungere il prosciutto, sale e pepe.
6. Mischiare.
7. Coprire e far “appassire” il prosciutto.
8. Spegnere la fiamma e dare qualche giro di cucchiaio.
9. Servire.







 

INFORMAZIONI
I contorni sono parte integrante del menù classico della cucina italiana. Con l’arrivo della bella stagione sono disponibili in grande varietà e diventano anche piatti da gustarsi singolarmente. I piselli al prosciutto che vi proponiamo sono un contorno goloso e veloce da preparare, ottimo sia caldo che a temperatura ambiente per una dieta nutriente e leggera, perfetta quanto salgono le temperature..
I piselli appartengono alla famiglia dei legumi, alimento ottimale per il suo alto contenuto di fibre, vitamine, minerali e proteine.
Bisogna notare che la presenza di proteine nei piselli in scatola o salamoia è leggermente inferiore a quelli freschi o congelati. Nei piselli sono inoltre presenti le vitamine B1, B2, C oltre a minerali quali ferro, calcio, fosforo e potassio, quest’ultimo assai importante nei periodi caldi per contrastare gli effetti demineralizzanti della sudorazione.
Oltre al suo inconfondibile profumo, il prosciutto crudo usato nella ricetta dei nostri piselli è, oltre a fonte di proteine e vitamine (B1,B2,PP), utile al livello nutritivo per la presenza di minerali come ferro, calcio, sodio, zinco.
I piselli al prosciutto sono un piatto classico della cucina italiana. Un sapore delicato che combina il sapore dolciastro tipico dei piselli al sapore goloso del prosciutto crudo. La quantità di olio extravergine di oliva in questa ricetta è ridotta per un risultato leggero e saporito con il vantaggio di una densità calorica bassa.
I piselli al prosciutto sono interessanti per il loro contenuto di potassio. Una porzione di questa ricetta fornisce circa il 20% del fabbisogno giornaliero di potassio.
Il potassio è un minerale molto importante al livello fisiologico :
• funzionamento dei muscoli scheletrici e del miocardio;
• regolazione eccitabilità neuromuscolare,
• equilibrio acido-base,
• ritenzione idrica,
• pressione osmotica.
I piselli al prosciutto sono deliziosi ed un contorno facilissimo da preparare.





RAPE CARAMELLATE

INGREDIENTI (X2 persone):

  • 750 gr di rape crude tagliate a cubetti piccoli
  • 32 gr di zucchero
  • 25 gr di burro
  • 10 cl di acqua

PREPARAZIONE

1. Cuocere le rape al vapore per circa 10 mn.
2. Sciogliere il burro su fuoco medio.
3. Aggiungere le rape cotte e girare.
4. Versare lo zucchero e mischiare velocemente per distribuire bene lo zucchero.
5. Aggiungere subito l’acqua e procedere a mescolare finché non si formerà il caramello (circa 10 min).
6. A cottura ultimata versare le rape in stampini da cucina.
7. Decorare con una foglia di salvia e servire.





 

INFORMAZIONI
Dal punto di vista nutrizionale, la rapa è un ortaggio poco interessante e per questa ragione è adatta a coloro che seguono una dieta dimagrante, il 10% è costituito da calcio, fosforo, fibre e sali minerali, il restante 90% da acqua.
Nella cucina italiana la rapa viene utilizzata nella preparazione di insalate, zuppe, minestre oppure viene consumata bollita o fritta.
La ricetta che oggi vi proponiamo è: Rape caramellate – 188 calorie a porzione.
Le rape caramellate sono un delizioso contorno di facile preparazione che accompagna perfettamente carni rosse o cacciagione.
Dal profumo fragrante e aromatico questo piatto è perfetto per una soluzione originale a cena con gli amici e perché no, in quelle natalizie darete un tocco di raffinatezza alla vostra tavola.





SPINACI CON FETA E CIPOLLA

INGREDIENTI (X2 persone):

  • 750 gr spinaci freschi tagliati grossolanamente
  • 120 gr di feta
  • 120 gr cipolla sminuzzata finemente
  • 1 cucchiaio di olio EVO

PREPARAZIONE

1. Cuocere i spinaci al vapore per 2 minuti e scolare bene.
2. Soffriggere lentamente la cipolla per 5 min.
3. Aggiungere gli spinaci e cuocere altri 2 minuti.
4. Servire con la feta sbriciolata sopra.

 

INFORMAZIONI
Non ci aspettavamo onestamente un piatto così gustoso. Una volta finito, il risultato è stato così eloquente che abbiamo pensato di proporvi questa rapidissima e deliziosa ricetta.
Il gusto della feta si abbina perfettamente al sapore unico degli spinaci al vapore insaporiti con cipolla e olio extra vergine di oliva.
E’ un contorno che può anche di sera diventare un primo o far parte di un piatto unico leggero. Ideale per chi segue una dieta dimagrante, la nostra ricetta di spinaci, cipolla e feta è piena di vitamine e contiene poco olio d’oliva. E’ una ricetta adatta ai vegetariani e con 180 calorie a porzione è decisamente da inserire nei preferiti!
Provatela, è deliziosa.





TIAN PROVENZALE

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 400 g di melanzane (dello stesso diametro dei pomodori)
 tagliate a rondelle
  • 500 g di pomodoro (dello stesso diametro delle melanzane) tagliati a rondelle
  • 300 g di melanzana tonda per il fondo
  • 1 cipolla
  • 6 spicchi d’aglio
  • 5 gr di margarina vegetale
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • Erbe della Provenza
  • Sale e pepe, q.b.

PREPARAZIONE

1. Dividere le melanzane in 2 nella lunghezza e praticare incisioni a scacchiera.
2. Inserire spicchi d’aglio nei tagli, bagnare con l’olio e spolverare di curry. Questo su ogni metà di melanzana e richiudere le melanzane.
3. Avvolgerle in carta alluminio e cuocere in forno a 180 gradi per 35 minuti.
4. Incartare le melanzane e rimuovere la polpa.
5. Schiacciare la polpa.
6. Imburrare una casseruola con poco burro e versare la polpa. Distribuirla sul fondo.
7. Iniziando dal bordo alternare una rondella di pomodoro e una di melanzana, proseguire ricoprendo tutto il fondo.
8. Inserire in modo sparso spicchi di aglio tra le rondelle.
9. Spolverare con sale e le erbe aromatiche e in fine l’olio.
10. Cuocere in forno a 160°C per 90 minuti.









 

INFORMAZIONI
Il Mediterraneo è la patria di cibi eccezionali e di ricette fantastiche. L’intensità del sole e i micro-climi danno agli ortaggi le condizioni perfette per crescere e diventare puro piacere per il nostro palato! Come indica il suo nome il Tian è un piatto tipico della Provenza in Francia.
Le melanzane sono molto popolari in Italia ed è l’ortaggio principale di questa ricetta insieme ai pomodori. L’arte di questa ricetta sta nel posizionare le rondelle di melanzana e pomodoro sulla purea di melanzane.
Aglio, curry e rosmarino si mescolano per un gusto inconfondibile. Con 130 calorie a porzione questo contorno rapirà chi segue una dieta dimagrante o chi vuole mantenere il proprio peso forma.
Il Tian va cotto lentamente ed a temperatura bassa. Così tutti gli ingredienti si fondono, gli aromi esplodono, il gusto si concentra. Il pomodoro diventa morbido ed il suo gusto si concentra mentre la polpa di melanzana si combina con il gusto dell’aglio e del curry.
Notare che in questa ricetta si usa pochissimo olio extra vergine di oliva per un piatto gustoso e leggerissimo.
Accompagna alla perfezione pesce lesso o alla griglia, carne o uova.
Il Tian è delizioso anche da solo. Subito in cucina, provatelo!





VERDURE INVERNALI ALLO SCALOGNO

INGREDIENTI (X6 persone):

  • 250 gr di porro tagliato a rondelle
  • 400 gr di patate tagliate a cubi
  • 400 gr di rape tagliate a cubi
  • 200 gr di carote tagliate a tronchetti
  • 80 gr di scalogno (3 pezzi) sminuzzato
  • 10 cl di acqua
  • 1 cucchiaino di olio EVO
  • Alloro (1 foglia)
  • Sale, pepe q.b.

PREPARAZIONE

1. In pentola a pressione su fuoco medio versare l’olio e lo scalogno sminuzzato, mischiare velocemente e cuocere per 1 minuto.
2. Aggiungere le verdure, salare e pepare. Aggiungere l’alloro e l’acqua.
3. Chiudere la pentola a pressione e cuocere per 6 minuti a partire dal fischio.
4. Una volta cotte spolverare di prezzemolo fresco sminuzzato.



 

INFORMAZIONI
Nella nostra alimentazione, gli ortaggi giocano un ruolo di grande importanza, hanno un apporto calorico molto scarso, ma la loro ricchezza comune sta nelle vitamine, sali minerali e fibre.
La ricetta che oggi vi proponiamo è “Verdure invernali allo scalogno”, 140 calorie a porzione.
Tra gli ingredienti utilizzati troviamo la patata: ricca di amido, contiene una discreta quantità di vitamina C e vitamine del complesso B. Fra i sali minerali, segnaliamo in modo particolare la notevole quantità di potassio: 600 mg ogni 100 g di patate. Le patate lesse, inoltre sono un ottimo sostituto del pane per chi ha problemi di linea, basti pensare che 100 g di patate contano circa 80 calorie, mentre 100 g di pane bianco ne conta 260/270.
Un altro ingrediente da segnalare è la carota. Ricca di carotene, sostanza che l’organismo trasforma in vitamina A, la carota è un eccellente amico contro i radicali liberi e la degenerazione delle cellule.
Nel concludere, vi ricordiamo di consumare sempre nei pasti principali le salutari verdure.
Provate questa gustosa ricetta!





VERDURE GRIGLIATE AL LIMONE

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 600 gr di melanzane tagliate a rondelle
  • 400 gr di zucchine tagliate a fette
  • 2 cucchiai di olio
  • 1 limone (succo)
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere
  • Prezzemolo fresco sminuzzato, q.b.
  • Sale, q.b.

PREPARAZIONE

1. Pulire le melanzane e le zucchine ed affettarle a rondelle.
2. Riscaldare la piastra antiaderente a fuoco medio e cuocere le rondelle di melanzane 3 minuti per lato. Riservare.
3. Cuocere le fette di zucchina sulla piastra 2 minuti per lato. Riservare.
4. In una ciotolina, mescolare l’olio EVO e il succo di limone. Incorporare l’aglio in polvere, il sale e metà del prezzemolo fresco tritato. Mischiare bene.
5. Disporre le verdure sul piatto e condire con la salsa.
6. Lasciar raffreddare.
7. Spolverare le verdure con l’altra metà del prezzemolo.



 

INFORMAZIONI
Le verdure grigliate al limone di Strabuon sono un piatto leggero e aromatico, perfetto da gustarsi come contorno di pesce o carne o semplicemente da sole.
La cottura alla griglia ha il vantaggio di non necessitare olio e quindi di non caricare gli ingredienti di grassi. Le verdure grigliate al limone vengono condite a crudo con una miscela aromatica composta di olio extravergine di oliva nella giusta quantità per non appesantire il piatto, con succo di limone fresco, prezzemolo e aglio in polvere o fresco sminuzzato finemente. L’uso di aglio in polvere è comodo perché distribuisce il sapore unico dell’aglio in modo uniforme e produce una nota aromatica meno aggressiva di quella dell’aglio fresco.
Le nostre verdure grigliate al limone sono semplici e facili da preparare e ipocaloriche con sole 117 calorie a porzione. Sono quindi indicatissime in fase di controllo calorico e nei periodi di dimagrimento senza tuttavia rinunciare al gusto e all’olio di oliva.
Le melanzane e le zucchine sono due ortaggi che resistono particolarmente bene alla cottura sulla griglia. Le melanzane sono un ortaggio povero di calorie, con una quantità di grassi insignificante e ricche di fibre, elemento nutrizionale ottimo per il transito gastrico. Inoltre, come tutte le verdure di colore blu-viola, la melanzana ha proprietà benefiche per la vista, i capillari sanguigni e una corretta funzione urinaria. Il colore blu-viola rivela la presenza di potenti antiossidanti nelle melanzane con un ruolo positivo nel contrastare le patologie della circolazione sanguigna e sono anche utili per combattere l’arteriosclerosi derivante di alti livelli di colesterolo.
Le melanzane sono anche ricche di magnesio, minerale essenziale al buon funzionamento del corpo.
Le zucchine sono anche esse povere di calorie ed un ortaggio molto ricco di vitamina C come in generale lo sono gli ortaggi della famiglia delle cucurbitacee. Le zucchine sono anche ricche di vitamina A e di potassio, elemento utilissimo al corpo e che viene espulso dal corpo tramite la sudorazione. Il consumo di zucchine è quindi consigliato nei periodi caldi.
Le verdure grigliate al limone sono quindi un ottimo piatto dai molteplici vantaggi nutrizionali da preparare spesso, e in particolare durante l’estate, per rimanere in forma senza rinunciare ad una preparazione classica della dieta mediterranea.
Qualche mese fa abbiamo pubblicato la ricetta delle verdure gratinate al forno che sono una variante delle verdure grigliate. Tutt’ora è una delle ricette più visitate del nostro canale, prova del vostro interesse per ricette gustose e ipocaloriche.





PORRI AL FORNO con salvia e rosmarino

INGREDIENTI (X6 persone):

  • 6 porri
  • 1 cucchiaio di capperi sotto aceto
  • Salvia fresca, q.b.
  • Rosmarino fresco, q.b.
  • ½ bicchiere di acqua
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • Sale, pepe, q.b.

PREPARAZIONE

1. Pulire i porri e tagliarli nella lunghezza.
2. Disporre i porri in fondo ad una pirofila.
3. Preparare un trito con la salvia e il rosmarino. Distribuirlo sui porri.
4. Salare e pepare e distribuire l’olio sul tutto.
5. Cuocere in forno a 200 gradi per 30 minuti o finché non saranno leggermente dorati.
6. Una volta cotti aggiungere il trito di capperi sui porri.

 

INFORMAZIONI
Piatto semplice e aromatico, i porri, salvia, rosmarino e capperi al forno sono facilissimi da preparare e si possono consumare sia come antipasto che come contorno.
Il porro contiene poche calorie e permette quindi alla ricetta di essere condita con olio extra vergine di oliva. Salvia e rosmarino fresco conferiscono al piatto un aroma delizioso e i capperi vengono aggiunti prima di servire per il tocco finale.
Il porro è una verdura con proprietà anti-anemiche e contiene anche acido folico, utilissimo per favorire un equilibrio psico-fisico ottimale. Questa verdura della famiglia della cipolla contiene anche vitamina B6 e vitamina C. Inoltre i porri sono anche un buonissimo depurante intestinale.
In cucina il porro, dal sapore delicato, può essere considerato un sostituto della cipolla in alcune ricette. Cotto al forno con erbe aromatiche e un trito di capperi è semplicemente delizioso e molto leggero.
Per chi cerca un contorno saporito e con poche calorie il porro è ideale.
Questa ricetta è ottima anche perché molto semplice e facile da realizzare. Si tratta di assemblare gli ingredienti e di metterli a cuocere in forno. Un contorno quindi semplice per le occasioni in cui manca il tempo. La sera per esempio, sono perfetti come contorno per accompagnare una carne in padella. E con un quantitativo calorico basso permettono anche di sgarrare con qualche dolce o con un bicchiere di vino in più.
Li abbiamo provati anche come piatto da portare per una cena da amici ed hanno riscosso un grande successo! I porri sono anche deliziosi freddi non c’è bisogno di riscaldarli!





VERDURE GRATINATE

INGREDIENTI (X6 persone):

  • 300 gr di melanzane tagliate a rondelle
  • 300 gr di zucchine tagliate a rondelle
  • 200 gr di peperone tagliato a quadretti medi
  • 240 gr di cipolle piatte tagliate a metà
  • 100 gr di pangrattato
  • 1 cucchiaino di aglio in polvere (o 1 spicchio finemente sminuzzato)
  • Prezzemolo q.b.
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • Sale, pepe, q.b.

PREPARAZIONE

1. Aggiungere al pangrattato sale e pepe, aglio, prezzemolo e olio.
2. Mischiare.
3. Stendere le verdure su carta alluminio lievemente oliata posizionata nella teglia.
4. Spargere il composto sulle verdure.
5. Infornare a 180°C per 15/20 minuti.

 

INFORMAZIONI
In una dieta corretta, l’alimento più importante è la verdura, contiene poche calorie, è ricca di nutrimenti salutari, vitamine, sali minerali e fibre.
In cucina, con le verdure possiamo veramente sbizzarrirci. Possono essere cucinate in mille modi diversi.
Verdure gratinate al forno light è il piatto che oggi vi proponiamo. 140 calorie a porzione!!
Questo contorno è semplice da preparare, leggero, sfizioso, molto gustoso e sempre ben gradito.
Le verdure gratinate sono adatte per chi segue una dieta dimagrante, per i bambini, per vegani e vegetariani, per chi soffre di diabete o colesterolo e per chi vuole portare a tavola prodotti salutari.
Questo piatto accompagna perfettamente carne o pesce, può essere consumato sia come contorno, sia come antipasto ed è ottimo anche freddo.
In questa ricetta utilizziamo melanzane, zucchine, peperoni e cipolle.
Per aggiungere una nota sui peperoni, ricordiamo che sono ricchi di vitamina C e per renderli più digeribili è necessario togliere la sottile buccia.





CIPOLLE RIPIENE

INGREDIENTI (X8 persone):

  • 8 cipolle medie
  • 200 gr di ricotta di capra
  • 40 gr di parmigiano reggiano grattugiato
  • 1 uovo separato in tuorlo e albume (montato a neve)
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • 5 gr pangrattato
  • Cumino in polvere, q.b.
  • Noce moscata grattugiata, q.b.
  • Sale, pepe, q.b.

PREPARAZIONE

1. In acqua bollente e salata cuocere le cipolle per circa 30 minuti, o finché non saranno “al dente”. Scolare e lasciar raffreddare.
2. Tagliare le cipolle poco sopra la metà riservare le calotte.
3. Togliere la polpa al centro delle cipolle mantenendo intatti gli anelli più esterni. Riservare le cipolle svuotate.
4. Tritare la polpa delle cipolle finemente.
5. Aggiungere la ricotta di capra, il parmigiano reggiano, l’albume e le spezie.
6. Salare, pepare ed incorporare.
7. Riempire le cipolle col composto. Spolverare il pangrattato sul ripieno e coprire con le calotte.
8. Ungere una pirofila con l’olio di oliva e infornare a 180 gradi per circa 30 minuti.





 

INFORMAZIONI
Nell’alimentazione umana, la cipolla è uno degli ortaggi più antichi. La cipolla non si limita a fare da condimento alle pietanze, ma costituisce alcuni piatti tipici come zuppa di cipolla e cipolle ripiene.
La ricetta odierna è: Cipolle ripiene di ricotta al forno, con cumino e noce moscata, 170 calorie a porzione.
Questa pietanza può essere servita sia come antipasto, sia come contorno, sia come secondo piatto.
Dalla presenza scenica, le cipolle al forno ripiene sono un piatto vegetariano molto sfizioso, leggero e gustoso, perfetto da consumare con parenti e amici durante le feste natalizie.
Una ricetta semplice, economica, facile da preparare.





INSALATA DI OLIVE

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 50 gr di olive nere denocciolate tagliate nella lunghezza
  • 50 gr di olive verdi denocciolate tagliate nella lunghezza
  • 2 cucchiai di cipollotti tagliati a rondelle
  • 230 gr di pomodoro a cubetti
  • 330 gr di peperone rosso a cubetti
  • 1 cucchiaio di olio EVO
  • Succo di 1/2 limone
  • Menta (foglie) a striscioline
  • Sale, q.b.

PREPARAZIONE

1. In una ciotola unire tutti gli ingredienti già tagliati.
2. Versare l’olio EVO, il sale, il succo di limone.
3. Mischiare.
4. Servire.

 

INFORMAZIONI
L’insalata di olive è un piatto mediterraneo originario del Libano. Le insalate vengono spesso considerate intercambiabili in quanto si tratta di mescolare verdura e/o cereali. Tuttavia le insalate possono essere concepite per le loro proprietà nutritive partendo dagli ingredienti che usiamo. La solita insalata verde ha il vantaggio di portare poche calorie e di idratare ma ci sono altri modi di prepararsi insalate molto più interessanti al livello nutritivo.
Le olive sono consumate in quasi tutto il mondo da tempi secolari e in particolare in tutti paesi del mediterraneo. Esiste un’ampia varietà di frutti che spaziano da un gusto amarognolo a dolce. Quest’antico frutto è condito in mille modi dando una quasi infinita possibilità di sapori.
Le olive hanno principalmente proprietà antiossidanti e anti-infiammatori e sono quindi molto interessanti al livello nutritivo. Per quanto riguarda la salute, le olive contengono ingenti quantità d’idrossitirosolo, un fito-nutriente capace di contrastare la formazione di tumori. Le olive sono anche raccomandate per la loro capacità di aumentare il deposito di calcio nella struttura ossea del corpo. La dieta mediterranea è stata per tempo considerata ottimale perché riduce il rischio di osteoporosi, grazie in particolare alla presenza di olive nel ricettario mediterraneo.
Le olive sono anche un potente antistaminico e quindi rafforzano la risposta del nostro corpo agli attacchi di elementi allergeni.
I grassi monoinsaturi (acido oleico in particolare) presenti in abbondanza nelle olive e nell’olio d’oliva hanno un’effetto benefico sulla pressione sanguigna aiutando a diminuirla.
L’insalata di olive è quindi fonte di fito-nutrienti anti-età e di un incredibile varietà di elementi necessari alla buona salute tra cui vitamina E, selenio e zinco.





TARTARE DI FUNGHI

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 600 gr di funghi champignon tagliati molto sottilmente
  • Succo di 2 limoni
  • 2 spicchi d’aglio tritati finemente
  • Prezzemolo tritato q.b.
  • 3 cucchiai di olio EVO
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico di migliore qualità
  • Sale, pepe q.b.

PREPARAZIONE

1. Versare sui funghi nel piatto metà del succo di limone.
2. In una ciotola versare il restante succo di limone, l’olio, sale e pepe, il prezzemolo, aglio e aceto balsamico.
3. Mischiare.
4. Spargere il composto sui funghi e servire.

 

INFORMAZIONI
Il concetto di tartare si declina all’infinito. Vi proponiamo un tartare di funghi veloce da preparare e semplicemente delizioso! Questo tartare di funghi è ipocalorico anche con una generosa quantità di olio extravergine di oliva.
Oltre ad un gusto unico, i funghi hanno la particolarità di essere poco calorici perché privi di grassi e dunque ideali per i periodi in cui si viene controllare il proprio peso, togliere dalla nostra dieta calorie in eccesso e perdere qualche chilo di troppo magari acquisito durante la stagione invernale.
Oltre ad un apporto calorico basso, i funghi sono una meravigliosa fonte di minerali per il corpo tra cui il magnesio, selenio, potassio e fosforo. In più funghi contengono lisina, triptofano, vitamine del gruppo B e sostanze antiossidanti.
Di conseguenza il consumo di funghi è indicato per la buona salute delle ossa, del sistema immunitario e del sistema cardiovascolare.
Questa ricetta del tartare di funghi si basa sul concetto del tartare, che prevede un taglio sottilissimo dei funghi da disporre sul piatto di servizio prima di irrorarli con succo di limone per ammorbidirli, profumarli ed evitare che anneriscano a contatto con l’aria.
Il condimento per questo tartare di funghi è semplice e combina gli aromi di aglio fresco, olio extravergine di oliva, sale, pepe e prezzemolo fresco. E per una nota unica e profumata abbiamo utilizzato un po’ di aceto balsamico di ottima qualità. Per quest’ultimo e considerando che ne serve poco, consigliamo vivamente un prodotto invecchiato a regola per un sapore davvero unico.
L’aglio è un ingrediente pieno di salute che conserva le sue caratteristiche soprattutto se consumato a crudo. Usato fresco per il tartare di funghi l’aglio porta le sue virtù al piatto tra cui la sua capacità a combattere batteri e virus, il suo effetto positivo sulla pressione arteriosa e il colesterolo, la sua capacità a fluidificare il sangue, ed è riconosciuto anche come un valido antinfiammatorio.
Veloce e semplice da preparare questo tartare di funghi guarantisce un gran successo a tavola. Profumato, delizioso e pieno di buone cose, sicuramente una ricetta da provare!





CAVOLFIORE GRATINATO ALLA NOCE MOSCATA

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 1 kg cavolfiore
  • 15 gr di margarina (o di burro)
  • 30 gr di farina bianca “00”
  • 40 cl di brodo di pollo
  • 5 cl di panna di soia
  • 10 gr di parmigiano reggiano
  • Sale, pepe, q.b.
  • Noce moscata, q.b.

PREPARAZIONE

1. Pulire il cavolfiore e separare i bouquets.
2. Cuocere il cavolfiore al vapore per circa 8 minuti. A cottura ultima devono essere teneri ma non morbidi.
3. Nel tegame su fuoco medio sciogliere la margarina. Aggiungere la farina e mescolare bene.
4. Mescolando, versare il brodo di pollo un po’ alla volta.
5. Aggiungere la panna di soia, il sale, il pepe e la noce moscata.
6. Incorporare.
7. In un piatto per il forno versare metà della crema ottenuta.
8. Porre sopra i pezzi di cavolfiore cotti al vapore fino a coprire tutta la superficie del piatto.
9. Ricoprire con il resto della crema.
10. Spolverare il tutto con il parmigiano reggiano.
11. Infornare a 200° per 25/30 minuti, finché si formi una crosticina.











 

INFORMAZIONI
Nei mesi invernali la bancarella dell’ortolano presenta alcuni vegetali che vale la pena di acquistare.
Al posto della solita insalata, è bene mettere sulla nostra tavola anche i salutari cavoli.
Sono ortaggi preziosi per la nostra salute per i loro principi nutritivi: calcio, ferro, fosforo, potassio, vitamina C che, come nelle arance, in ogni 100 g ce ne sono circa 50 mg. Nei cavolini di Bruxelles e nel cavolo rosso si arriva anche a 80 mg di vitamina C. Inoltre contengono principi attivi antiossidanti, antinfiammatori, antibatterici. Favoriscono la rigenerazione dei tessuti e sono depurativi.
Consigliamo di gustare, ma senza esagerare, anche i cavoli crudi in quanto, nel processo di cottura il quantitativo di vitamina C è parzialmente ridotto. Senza esagerare perché in questi vegetali crudi sono presenti anche sostanze anti nutrienti (goitrine) che diminuiscono l’utilizzo dello iodio da parte della tiroide.
Spesso i cavoli non vengono cucinati per il cattivo odore che emanano durante la cottura. A tal proposito suggeriamo alcuni accorgimenti come: un cucchiaio di aceto e un pezzo di pane o il succo di un limone nell’acqua di ebollizione oppure un batuffolo di ovatta imbevuto di aceto posizionato sopra il coperchio della pentola.
Esistono numerose varietà di cavoli e per la ricetta che oggi vi proponiamo, abbiamo scelto il cavolfiore. Le sue proprietà contribuiscono a controllare i livelli di zuccheri nel sangue, quindi è particolarmente indicato per chi soffre di diabete.
Il nostro cavolfiore gratinato alla noce moscata è un gustosissimo contorno, semplice e veloce da preparare. L’utilizzo della panna di soia, mescolata alle spezie e alla farina, dà al piatto un condimento cremoso e saporito mantenendo un basso contenuto di calorie, ne conta solo 145 a porzione. Bon appétit!





LENTICCHIE SPEZIATE

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 225 gr di lenticchie piccole
  • 120 gr di cipolla sminuzzata
  • 700 ml di brodo vegetale
  • 80 gr di sedano tagliato a pezzetti
  • ½ cucchiaino di zenzero in polvere
  • ½ cucchiaino di curcuma
  • 1 foglia di alloro
  • Sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

1. Versare nel tegame le lenticchi, il sedano, la cipolla, le spezie sale e pepe.
2. Aggiungere il brodo vegetale e la foglia di alloro.
3. Cuocere per 40 minuti girando di tanto in tanto.
4. Rimuovere l’alloro e servire.

 

INFORMAZIONI Le lenticchie speziate che vi proponiamo sono deliziose e un piatto ad alto valore nutritivo.
Coltivate dall’uomo da 7.000 B.C. le lenticchie sono un legume che accompagna la civiltà umana da sempre per le sue proprietà gustative e proteiche. Con 25% di proteine per 100 gr di prodotto (secco) le lenticchie sono state considerate “carne del povero” per secoli. Sono facilmente reperibili e molto economiche e danno all’organismo oltre a grandi quantità di proteine altri benefici derivati dalla loro ricchezza in fosforo, ferro e vitamine del gruppo B.
Le lenticchie sono anche sazianti grazie ad un indice glicemico molto basso (IG 25 per le lenticchie verdi). I carboidrati contenuti nelle lenticchie sono assimilati lentamente dall’organismo grazie anche all’alto contenuto di fibre che contengono. Sono quindi un’alimento eccezionale per dimagrire e ritrovare la forma.
Questo piccolo magico legume contiene anche buone quantità di soflavoni, sostanze antiossidanti che letteralmente purificano il corpo.
Le lenticchie speziate che vi proponiamo sono cotte senza nessuna aggiunta di grassi per un risultato ottimo e leggero.
Le spezie che abbiamo scelto sono lo zenzero e la curcuma per le loro note proprietà benefiche.
Lo zenzero è un antiossidante con un potere termogenico che gli permette di aumentare il consumo delle calorie e quindi perfetto nell’ambito di una dieta dimagrante. Oltre a questa proprietà e al suo aroma, lo zenzero favorisce la digestione di proteine e carboidrati, è stimolante, elimina i gas intestinali, migliora la circolazione sanguigna e la sua azione tonica è consigliata in periodi di affaticamento.
La curcuma è un potente antiossidanti e recenti studi si interessano alle sue proprietà anti tumori. L’India, patria di questa spezia e dove è consumata in grande quantità riporta, in effetti, una casistica eccellente per quanto riguarda l’incidenza di tumori. La curcuma trasforma i radicali liberi in sostanze inoffensive per l’organismo. Inoltre la curcuma contiene oli in grado di stimolare l’appetito e principi amari in grado di stimolare la formazione di enzimi digestivi.
Abbiamo racchiuso in questa ricetta i benefici della lenticchia e di queste due spezie, zenzero e curcuma. Il risultato è un piatto facile da preparare, economico e deliziosamente profumato.







CAVOLO CINESE ZENZERO E ZAFFERANO

INGREDIENTI (X4 persone):

  • 1 kg di cavolo cinese
  • 1 spicchio d’aglio
  • Zafferano q.b.
  • 10 gr zenzero fresco
  • 150 gr passata di pomodoro
  • 1 cucchiaio Olio EVO
  • Sale, q.b.

PREPARAZIONE

1. Tagliare il cavolo a strisce di circa 1 cm di spessore
2. Aggiungere all’olio in padella l’aglio tritato e lo zenzero. Mischiare.
3. Aggiungere la polpa di pomodoro e lo zafferano. Mischiare e far ridurre.
4. Aggiungere il cavolo cinese e mischiare.
5. Cuocere coperto per circa 15 min.
6. Aggiungere il sale e mischiare. Servire



 

INFORMAZIONI
Questo piatto è molto semplice e veloce da preparare. Il cavolo cinese è facilmente reperibile nei supermercati. Ha un gusto delicato e meno pronunciato della verza. Con un po’ di pomodoro, aglio, zenzero e zafferano è un contorno delizioso e originale rimanendo un piatto estremamente sano.

Per chi non lo sapeva, il cavolo è un alimento proteico e pieno di utilissimi micronutrienti necessari all’organismo per un’ottima salute.

Provatelo!

 

You hold the key to changing yourself. Nobody else can do it for you. Dare being your best self.

Questo sito usa cookie per fornirti una navigazione migliore. Se usi http://www.strabuonbodyworks.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi